Il sangue

Valutazione attuale: 0 / 5

Stella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattivaStella inattiva
 
dottoressa

Il sangue è il tessuto liquido che corrisponde in media al 7% del peso corporeo e adempie a svariate funzioni vitali, in una persona adulta il volume di sangue varia tra i 4 es i 5 litri. In condizioni normali il sangue è leggermente alcalino, con un pH che varia entro limiti piuttosto ristretti, tra 7.35 e 7.45.

Si compone formato da una parte liquida e da una parte corpuscolare:

  • la parte liquida si chiama plasma ed è un liquido giallastro costituito da acqua per il 90%, da proteine per il 6-8% e da elettroliti per il 2-4%;
  • la parte corpuscolata o cellulare è formata da globuli rossi, globuli bianchi e piastrine e rappresenta circa il 45% del totale.

In base a particolari sostanze presenti nei globuli rossi il sangue si differenzia in gruppi fondamentali: A, B, AB, 0. ed ognuno di questi gruppi definito positivo (+) o negativo (-) in relazione alla presenza o meno di un fattore RH.

Il sangue ha la funzione di trasportare nelle varie parti dell'organismo l'ossigeno e l'anidride carbonica, gli elementi nutritivi assorbiti a livello intestinale o prodotti nell'organismo, gli ormoni, gli anticorpi, gli enzimi ecc. Contribuisce, inoltre, alla regolazione della temperatura, dell'equilibrio acido-base, dell'equilibrio ionico e di quello idrico dell'organismo.

Per la sua funzione vitale il sangue trova una ampio impiego terapeutico, i suoi componenti vengono utilizzati per la cura di diverse malattie e in alcuni casi rappresentano un rimedio indispensabile per la salvezza del paziente.

I globuli rossi o eritrociti o emazie

I globuli rossi (eritrociti o emazie) hanno principalmente la funzione di trasportare, grazie a una proteina specializzata chiamata emoglobina, l’ossigeno ai tessuti eliminando l’anidride carbonica. Sono costituiti per il 65% di acqua e per il 35% di sostanze solide (95% di emoglobina e 5% di lipidi, enzimi). Non posseggono il nucleo, sono plastici (per riuscire ad attraversare i capillari) e sulla loro superficie sono presenti gli antigeni dei gruppi sanguigni. I valori normali vanno da 4,2 a 6 milioni per millimetro cubo. 

I globuli bianchi o leucociti

I globuli bianchi granulociti sono noti anche come leucociti polimorfonucleati perché i loro nuclei presentano numerosi lobi. In base alla loro affinità per i coloranti sono distinguibili in tre tipi: neutrofili (circa il 65% del totale) eosinofili (1 - 2% del totale) basofili (0,5 - 1% del totale) I globuli bianchi non granulari sono: monociti (5-8% del totale) linfociti (35% del totale)

Le piastrine o trombociti

La loro funzione è importante nella coagulazione del sangue e nei processi riparativi e di cicatrizzazione; sono i più piccoli elementi del sangue. I valori normali vanno da 150.000 a 400.000.

Il plasma

Il plasma rappresenta la componente liquida del sangue, grazie alla quale le cellule sanguigne possono circolare. Il plasma è costituito prevalentemente da acqua (oltre il 90%), nella quale sono disciolte e veicolate molte sostanze quali proteine, zuccheri, grassi, sali minerali, ormoni, vitamine, anticorpi e fattori della coagulazione. Dal plasma donato si possono ottenere, mediante frazionamento industriale, alcune sostante importantissime ai fini trasfusionali:

  • Albumina, trasporta diverse componenti del sangue e sostanze nutritive. È una proteina utilizzata nel trattamento di alcune malattie del fegato e dei reni (cirrosi, nefrosi, ecc.), per la cura di stati patologici gravi come lo shock da ustioni, da tra uma, ecc.
  • Immunoglobuline, sostanze protettive o anticorpi che si sviluppano normalmente a contatto con diversi agenti estranei all’organismo, o dopo vaccinazioni. Vengono utilizzate in vari tipi di difetti immunologici o per patologie autoimmunitarie.
  • Fattori della coagulazione (VIII e IX), fondamentali per i pazienti affetti da emofilia A e B che hanno una carenza nel sangue di fattore VIII o IX. Negli ultimi anni l’uso di questi preparati altamente purificati e assai efficaci ha permesso una vita pressochè normale a chi soffre di emofilia.

 

(fonte www.avis.it)

Search