Il sangue

Immagine indicativa del sangue.

 

Il sangue e gli emocomponenti

Il sangue è comporto da una parte corpuscolata ed una parte linquida.

Parte Corpuscolata

Questa parte è circa il 45% del sangue ed è formata da Globuli Rossi, Globuli Bianchi e Piatrine

 

I Globuli Rossi

I globuli rossi (chiamati anche eritrociti o emazie), grazie alla proteina che contengo chiamata emoglobina, hanno la funzone di trasportare ai tessuti del nostro corpo l'ossigeno necessario eliminando l'anidrite carbonica.

Nel nostro corpo ne ne producono circa 250.000.000.000 al giorno (circa 3 milioni al secondo) e vivono circa 120 giorni. Essi sono costituiti per il 65% da Acqua e per il 35%di sostanze solide (emoglobina, lipidi, enzini), non hanno un nucleo, sono plastici e riescono ad attraversare i capillari due volte più sottili.

L'emoglobina è una proteina che contiene ferro e che ha la capacità di legare l'ossigeno e quindi di trasportarlo.

 

I Globuli Bianchi

I globuli bianchi (chiamati anche leucociti) hanno una forma tondeggiante e sono più grandi dei globuli rossi (ma meno numerosi). Hanno una funzione di difesa dell’organismo, sia diretta attraverso la distruzione diretta delle sostanze estranee penetrate nell’organismo sia indiretta attraverso la produzione di anticorpi.

I globuli bianchi si distinguono in Linfociti, Monociti, Eosinofili, Basofili e Neutrofili. Nel corpo umano ci sono circa 7000 globuli per 1 mm³ e vivono da poche ore fino a 15 giorni.

Sono divisi in granulociti (a loro volta suddivisi in neutrofili, basofili ed eosinofili), linfociti e monociti. I valori normali vanno da 4.000 a 10.000 per millimetro cubo.

 

Le Piastrine

Le piastrine (chiamate anche trombociti), sono dei piccoli frammenti di cellule grandi un quarto di un globulo rosso. La loro funzione è importante nella coagulazione del sangue e nei processi riparativi e di cicatrizzazione; sono i più piccoli elementi del sangue. I valori normali vanno da 150.000 a 400.000. Il nome Piastrine deriva dalla loro forma simile ad un piccolo dischetto ovale.

 

Parte Liquida

Il Plasma

é il liquido di colore giallo oro, formato da acqua (90%) ed altre sostante tra cui proteine, anticorpi, sostanze nutritive, ecc.

Le sue funzioni sono:

Dalla donazione del plasma si può ottenere:

La coagulazione del sangue

Esso è un meccanisco di autoriparazione del nostro organismo per fermare una emorragia cioè, la perdita di sangue attraverso una ferita.

Tale riparazione è effettuata dalle piastrine che si aggregano tra loro in gran numero per formare una sorta di tappo (chiamato coagulo). Dopo il coagulo, una proteina chiamata fibrina, forma una fitta rete sulla ferita che intrappolando i blobuli rossi forma un tappo emostatico, la famosa crosticina.

Le funzioni del sangue

Il sangue esercita numerose funzioni all’interno dell’organismo:

  1. Respiratoria (scambio ossigeno/anidride carbonica).
  2. Nutritiva (porta a tutte le cellule le sostanze nutrienti).
  3. Escretrice (raccoglie i rifiuti, che convoglia agli organi, destinati a eliminarli).
  4. Termoregolatrice (regola il calore).
  5. Regola l’equilibrio idrico e acido-basico (per mezzo del plasma).
  6. Difesa (trasporta i globuli bianchi e gli anticorpi).
  7. Coagulante (grazie all’azione delle piastrine e dei fattori plasmatici della coagulazione).

 

Le informazioni contenunte in questo articolo che non ha carattere scientifico (per cui rimandiamo alla apposita letteratura ed al vostro medico di famiglia), hanno il semplice scopo di fornire l'idea dell'importanza del sangue e di conseguenza della grandissima necessità che si abbiano sempre più donatori, per assicurare il sangue e quindi la VITA alle persone che ne hanno bisogno.

fonti: www.avis.it / https://gocciamagazine.it / https://www.cri.it