Donazione in Aferesi a Frosinone

Il 2 Aprile 2019 al Centro Trasfusionale di Frosinone abbiamo fatto una esperienza molto importante in ambito del nostro Organismo ed ho piacere di riportare le considerazioni da "presidente Vicario", sia per condividere un promemoria personale

che per fornire uno spunto utile da pubblicare sul sito e social.

Anche in provincia di Frosinone è finalmente attiva

la opportunità di donazione in "AFERESI" (pure se limitata al solo "PLASMA"), attraverso un macchinario denominato "SEPARATORE CELLULARE".

Grazie alla disponibilità del nostro donatore già insignito "Medaglia d'Oro, Sig. Arturo Grieco, emerito dell'ARMA, nonché atleta-sportivo-maratoneta abbiamo assistito alle varie fasi della donazione del PLASMA.

Come è noto, il Plasma è uno dei componenti del sangue, insieme ai Globuli Rossi, Globuli bianchi e Piastrine, ed ogni elemento è importante in medicina per specifiche cure, terapie ed alle industrie farmaceutiche per "produrre" i medicinali dedicati a curare molte patologie.

Il macchinario somiglia ad un "TOTEM" indiano denominato "AURORA" ed è governato direttamente sul visore in modalità touch-screen. Una volta posizionate le sacche di soluzione compensativa e una sostanza anticoaugulante, la sacca di deposito del plasma e tutti i tubi di collegamento (TUTTO MATERIALE STERILE E MONOUSO) si posiziona l'ago in vena al donatore e si procede al prelievo....

La quantità di 700 cc viene impostata e stimando circa un'ora si avviano le operazioni. In pratica, avvengono più cicli di prelievo di sangue e reimmissione dello stesso in vena e ad ogni passaggio viene trattenuta una quantità di Plasma che si deposita nella sacca posizionata in basso a destra, fino ad arrivare ai 700 ml.

Il macchinario è totalmente automatico, controllando ogni fase di aspirazione e reimmissione con il controllo della densità del sangue ed altri valori, immettendo i liquidi e avvisando il donatore al "momento giusto" di stringere un apposita attezzo con la mano, tipo "palla di spugna" per favorire il deflusso sanguigno!

C'è da considerare che la donazione ha la stessa valenza della donazione di sacca completa, pure se è possibile effettuarla con 14 giorni di intervallo tra donazioni (non i 3 mesi della donazione completa), fino a 20 volte in 1 anno e anche per soggetti con bassi valori di emoglobina... e il donatore non subisce minimamente lo stress della mancanza di 450 ml tutti insieme in quanto avviene il reintegro dei liquidi in contemporanea al deflusso e reimmissione del sangue in circolazione e del plasma versato!

Mario ROSSI

 

Presso il Centro Trasfusionale di Frosinone, per ora le operazioni di Plasmaferesi sono attive solo previo appuntamento.

Per ogni altra informazione contattaci e saremo a vostra completa disposizione.