Dona il tuo sangue

Come e dove donare

 

Il processo della donazione del sangue è regolato dal Decreto Ministeriale del 2 novembre 2015 "Disposizioni relative ai requisiti di qualità e sicurezza del sangue e degli emocomponenti".

 

Come si dona

Per donare il sangue occorre prenotarsi presso un centro trasfusionale o presso le associazione di volontariato come AVIS. Si può anche donare presso le unità mobili chiamate "autoemoteche" che sono accreditate ed autorizzate dalle competenti autorità regionali.

La prenotazione è necessaria per evitare file e lunghe attese, facilitando anche il lavoro del personale impegnato nel percorso della donazione e per garantire il rispetto delle misure di sicurezza anti-Covid.

Per donare occorre essere in buona salute (a tal proposito consulta l'articolo Info Preliminari alla Donazione del Sangue), 

Arrivo al centro trasfusionale

L'aspirante donatore deve presentarsi all'ora stabilita e deve essere munito di documento di identità valido e tessera sanitaria.

Per procedura della donazione prevede le seguenti fasi:

  1. Accettazione del donatore con la sua identificazione;
  2. Compilazione del questionario anamnestico (in questa fase dichiarerai anche se sei un donatore AVIS comune di Frosinone);
  3. Esecuzione degli esami pre-donazione;
  4. Visita medica;
  5. Valutazione dell'idoneità alla donazione, quantità di sangue ed emocomponenti da prelevare adatte alla caratteristica del donatore
  6. Acquisizione del consenso informato alla donazione
  7. Donazione del sangue in sistema chiuso, sterile e monouso con assistenza medico/infermieristica che fornisce tutte le informazioni eventualmente richieste, controlla l’andamento della donazione, osserva l’insorgenza di reazioni avverse.

Dopo la donazione segue una fase di riposo sulla poltrona di donazione ed una fase di ristoro con l’assunzione di cibi solidi e liquidi.

La donazione

I tempi medi necessari al completamento dell'intero percorso di donazione di sangue intero sono compresi tra i 30 ed i 60 minuti, per la raccolta di Plasma da aferesi sono necessari 60/90 minuti. Tempi superiori possono essere determinati da afflussi straordinari di donatori per situazioni di urgenza-emergenza.

Durante la donazione il donatore è assistito dal personale medico ed infermieristico del SIMT che fornisce tutte le informazioni eventualmente richieste, controlla l'andamento della donazione, osserva l'insorgenza di reazioni avverse.

Le analisi

Ad ogni donazione il donatore deve essere sottoposto a:

  1. Esame emocromocitometrico completo
  2. Esami per la qualificazione biologica del sangue e degli emocomponenti di seguito
    elencati:
    1. HbsAg
    2. Anticorpi anti-HCV
    3. Test sierologico per la ricerca combinata di anticorpo anti HIV 1-2 e antigene HIV 1-2
    4. Anticorpi anti-Treponema Pallidum (TP) con metodo immunometrico
    5. HCV NAT
    6. HBV NAT
    7. HIV 1 NAT
  3. Per ciascuna di queste indagini, in caso di campioni inizialmente reattivi deve essere applicato l’algoritmo diagnostico indicato nell’allegato VIII del D.M.
  4. In occasione della prima donazione devono essere inoltre eseguiti i seguenti esami:
    1. fenotipo ABO mediante test diretto e indiretto
    2. fenotipo Rh completo
    3. determinazione dell’antigene Kell e, in caso di positività dello stesso, ricerca dell’antigene Cellano.
    4. ricerca degli anticorpi irregolari anti-eritrocitari.
  5. Alla seconda donazione, se non già confermati, devono essere confermati fenotipo ABO ed Rh
    completo e l’antigene Kell. Su ogni successiva donazione devono essere confermati il fenotipo
    ABO (solo test diretto) ed Rh (D).
  6. La ricerca di anticorpi irregolari anti-eritrocitari deve essere ripetuta in presenza di eventi che possono determinare una stimolazione immunologica del/della donatore/donatrice.
  7. Il donatore periodico è sottoposto, con cadenza almeno annuale, ai seguenti controlli ematochimici: glicemia, creatininemia, alanin-amino-transferasi, colesterolemia totale e HDL, trigliceridemia, protidemia totale, ferritinemia.
  8. L’esame emocromocitometrico e il dosaggio della ferritina sono sistematicamente tenuti in considerazione ai fini della prevenzione della riduzione patologica delle riserve marziali nel donatore e della personalizzazione della donazione.
  9. Entro 12 mesi dall’entrata in vigore del presente decreto il CNS effettua le necessarie valutazioni in merito all’opportunità di introdurre ulteriori evoluzioni tecniche del test HIV 1 NAT e la determinazione aggiuntiva dell’HIV 2 RNA, ove già non effettuata. 

Se dagli esami di laboratorio effettuati risulta qualche anomalia, il donatore viene tempestivamente informato e invitato ad eseguire ulteriori accertamenti e visite specialistiche.

Dopo la donazione: il ristoro e il riposo

Dopo la donazione, il donatore dovrà osservare qualche minuto di riposo e successivamente riceverà un ristoro che ha la funzione di riequilibrare l'idratazione e compensare la perdita di liquidi.

Il permesso di lavoro

Se il donatore è un lavoratore dipendente, ha diritto ad ottenere un permesso di lavoro per l'intera giornata in cui è stata effettuata la donazione conservando la normale retribuzione (art.8 della legge 219/2005). A tale scopo il personale di servizio presso il centro trasfusionale rilascerà un attestato di avvenuta donazione da presentare al proprio datore di lavoro.

Le persone che sono state dichiarate non idonee riceveranno un attestato che copre solo il tempo necessario all'accertamento dell'idoneità.

 

 

Dove donare in provincia

Ospedale Fabrizio Spaziani - Frosinone

  • Indirizzo: Via A. Fabi snc Palazzina Q I Piano - 03100 Frosinone
  • Telefono: 0775.294647 - 0775.8822194
  • Fax: 0775.8822193
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • Referente: Dott.ssa Maria Di Carlo
  • Sala Prelievi - Telefono: 0775.8822349
  • Ambulatorio Visita - Telefono: 0775.8822370
  • giorni/orari: Tutti i giorni compresi i festivi dalle ore 8.00 alle ore 11.30;

AO S. Scolastica - Cassino

  • Indirizzo: Via San Pasquale snc, II Piano (percorso giallo) - 03043 Cassino
  • Telefono: 0776.3929586 - 0775.8822194
  • Fax: 0775.8822193
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • giorni/orari: dal lunedì al sabato dalle ore 8.00 alle ore 10.00;

AO Trinità - Sora

  • Indirizzo: Via San Marciano, snc I Piano - 03039 Sora
  • Telefono: 0776.8294173
  • Email: Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.; Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.
  • giorni/orari: dal lunedì al sabato dalle ore 08.00 alle ore 10.00;

 

Allegato:

Consulta il D.M. 2 novembre 2015 (copia della G.U.)

Salva
Preferenze dell'utente sui cookie
Utilizziamo i cookie per assicurarti di ottenere la migliore esperienza sul nostro sito web. Se rifiuti l'uso dei cookie, questo sito potrebbe non funzionare come previsto.
Accetta tutti
Rifiuta tutto
Marketing
Insieme di tecniche che hanno per oggetto la strategia commerciale ed in particolare lo studio di mercato.
Quantcast
Quantcast è un'azienda tecnologica americana, fondata nel 2006, specializzata in pubblicità in tempo reale basata sull'intelligenza artificiale, analisi del pubblico e misurazioni. Ha uffici negli Stati Uniti, Canada, Australia, Singapore, Regno Unito, Irlanda, Francia, Germania, Italia e Svezia.
Accettare
Declino