Volontariato in AVIS comunale di FROSINONE

Volontariato di questi tempi?

Si può fare volontariato in tempi di incertezza economica, di mancanza di lavoro, di aumento della discriminazione sociale e razziale come quelli che stiamo vivendo oggi?

Secondo alcuni, una volta la gente era più povera ma più unita e bendisposta verso il prossimo al contrario di oggi dove siamo più ricchi, abbiamo più cose ma siamo più isolati e refrattari verso il prossimo. Forse sono solo parole di nostalgici che non si ritrovano nei tempi attuali perché i dati reali invece fotografano una situazione molto diversa. Sembra che il numero delle persone che fanno volontariato, che donano un po' del loro tempo agli altri, sia sempre maggiore. Basta fare un banalissimo giro su internet e consultare siti autorevoli come ad esempio l'Istat (https://www.istat.it/it/archivio/222172) per verificare come i volontari e le associazione no-profit siano in continuo aumento.

“La Repubblica” pubblicava nel gennaio 2017, citando sempre dati Istat, che in Italia il 12,6% di italiani (attraverso le organizzazioni no-profit o singolarmente) si impegnavano gratuitamente per il bene comune. Sono numeri impressionanti che fanno sorridere il cuore e ben sperare per il bene della società di domani. Siamo abituati a pensare che il volontariato sia una cosa “gratis” solo per persone che ne hanno la vocazione o che hanno tempo da perdere. Ma niente può essere più falso di tutto questo. Per far parte della schiera di volontari non sono richieste straordinarie doti di altruismo o eroismo ma solo voglia di scendere in campo e dare il proprio contributo, anche se piccolo. Basta avere il desiderio di dare una parte di se stessi ed essere pronti a fare nuove e interessanti esperienze.


Cosa offre il volontariato?

Il volontario è quello che:

  • Acquisisce nuove competenze che nel corso della propria vita di studente o lavorativa possono essere fondamentali.
  • Si confronta con gli altri e mette a fattor comune le proprie idee ampliando la propria visione del mondo.
  • Impara a dare valore alle cose, specialmente quando sono gratuite e sembrano essere scontate e di poco conto.
  • Arricchisce il proprio curriculum vitae con una nota di altruismo e disponibilità dimostrando di essere persone socievoli, estroverse e pronte a lavorare in modo serio e proattivo.
  • Riempie la vita partecipando ad attività interessanti ed edificanti. Insegna a dire “grazie”, insegna il rispetto e la comprensione.
  • Conosce le condizioni degli altri e comprende quali sono i valori che contano veramente, quelli che danno la possibilità di vivere in modo autentico, fiero e con orgoglio.
  • Impara il senso di appartenenza ad un'associazione, apprezza il senso appagante di sentirsi vivo frequentando un ambiente sano.
  • Ha la soddisfazione di partecipare a qualcosa di importante e giusta, sapendo di aver fatto qualcosa di importante che dona sollievo e pace all'anima ed alla propria coscienza.

Ed il volontariato nell'AVIS comunale di Frosinone?

Ma in tutto questo come va il volontariato nell'AVIS COMUNALE DI FROSINONE?

Complessivamente ci si può ritenere soddisfatti delle persone che partecipano, ognuno per come può, alla vita dell'associazione. I giovani come i “diversamente” giovani sono la linfa vitale, sono la forza indescrivibile che permette a questa associazione non solo di sopravvivere ma di essere una realtà importante della provincia. Ma per il prosieguo delle attività dell'associazione e diffondere la cultura della donazione di Sangue, le mani di aiuto non sono mai abbastanza. Per questo AVIS comunale di Frosinone cerca persone disposte a farsi promotrici di questo messaggio di speranza e solidarietà. Cerca persone che vogliono mettersi in discussione e donare anche poche ore a settimana. Persone disposte a mettere a disposizione le proprie competenze professionali oppure alla ricerca di conferme delle proprie capacità.

AVIS COMUNALE di FROSINONE cerca proprio te.

Contattaci ora, ti daremo tutte le informazioni necessarie per farti vivere al meglio una strepitosa esperienza.